Guanti da sposa: sì o no?

I guanti da sposa rappresentano un grande dilemma: ecco qualche consiglio su come orientarsi.

È quasi arrivato il grande giorno, quello che sarà ricordato come il più bello della vostra vita: i dettagli sono pronti, l’abito c’è, le scarpe pure… ma i guanti? Tra i tipi di guanti da donna esistenti non si può fare a meno di considerare anche i guanti da sposa. Molte li trovano scomodi: immaginiamo di essere al momento topico della cerimonia, il nostro futuro marito ci sta per infilare la fede al dito ma noi non riusciamo a sfilarci i guanti. Ma naturalmente non si è in un episodio di Mr Bean e niente di quello che capiterà sarà così catastrofico. E allora quindi: guanti da sposa sì o no? E se sì, come sceglierli?

guanti-sposaIntanto, la risposta è guanti da sposa sì, con dei se e dei ma. Se ci si sposa in estate, e si vive in un luogo (e in un periodo dell’anno) in cui la giornata si prevede calda e torrida, forse è meglio lasciar stare i guanti. In tutti gli altri casi, via libera a questi accessori, che vanno scelti preferibilmente nel colore e nel tessuto del vestito. Inoltre, l’emozione potrebbe giocare brutti scherzi e invece si dovrà prestare grande attenzione a che i guanti non si sporchino nel corso di quella giornata, in particolare se sono stati scelti in un colore chiaro.

Bisogna anche ricordare che guanti corti fanno la sposa sbarazzina, guanti lunghi invece la rendono maggiormente elegante. Tuttavia, i guanti lunghi sono sconsigliati a chi ha le braccia grosse, di costituzione, per un po’ di ciccia in più o perché – beata lei – ha la muscolatura più sviluppata a seguito di costante esercizio fisico. In questi ultimi casi è quindi di gran lunga meglio optare per i guanti corti. Se non si hanno problemi di nessun genere, basta farsi guidare dal gusto personale, ricordando che appunto i guanti sono fondamentali nel giorno del matrimonio: la sposa, in fondo, deve essere la più bella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *