Guanti donna: il modello Diana

Diana è un modello di guanti per donna che tende ad adattarsi ai dettami della moda, ma con ironia.

La moda può essere anche ironica? In un mondo che tende alla tristezza, non guasta mai il senso di benessere e l’ironia che scaturisce da un bel vestito o da un bell’accessorio. E questo vale anche naturalmente per il modello Diana di Guanti Simeone.

guanti donna in pelleSi tratta di un paio di guanti donna in nappa foderata in puro cashmere: le caratteristiche che li contraddistinguono sono delle venature in rilievo sul dorso affiancate da impunture. È anche presente un’apertura laterale con rifinitura in pelle. Hanno la cucitura interna e sono disponibili nei colori nero, marrone, rosso, bordeaux, verde foresta e indaco.

Questi guanti donna sono perfetti per un’escursione e una gita in agriturismo, possono essere indossati per una “corsa” in moto o in automobile, una gita al mare in inverno e una festa informale con amici. È sconsigliato l’abbigliamento classico, meglio vestiti e accessori moda, anche in contrasto cromatico rispetto alla tinta scelta per i propri guanti. Stanno bene sia con le gonne che con i pantaloni, in particolare con i jeans. Niente tailleur però, meglio degli spezzati. Doveroso l’abbinamento con altri accessori in pelle e grandi orecchini.

Il nome di questi guanti donna viene da quello di una divinità romana, Diana, dea delle foreste e degli animali, dell’acqua e protettrice delle donne. Analogamente, questi guanti possono affermare attraverso l’immagine quanto per chi li indossa sia importante il potere femminile e della propria femminilità, inteso come coscienza della capacità di donare la vita, di essere astratta, manageriale, di essere padrona di se stessa quindi. Perché la moda è anche autoaffermazione dell’io, della propria interiorità. Ognuna di noi, in altre parole, cerca di adattare la propria esteriorità all’io interiore, quello che non si può vedere, ma che attraverso la moda diviene evidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *