Guanti da donna, il modello Carla

Il modello Carla di Guanti Simeone: si tratta di guanti da donna impreziositi da dettagli femminili, ma c’è un segreto in essi: ecco qual è.

2380 guanto donna pelle black variante yellowSe in alcuni periodi della nostra vita abbiamo abbracciato un abbigliamento unisex, casual, non troppo caratterizzato, questo non accade in tutti i periodi della nostra vita. Perché ogni donna ama essere femminile e bastano pochi dettagli per rimarcare questa caratteristica. Non c’è necessità di scollature ampie, di gonne troppo corte, di tacchi troppo alti. Basta qualcosa che ci definisca, una sorta di piccolo particolare, qualcosa di davvero prezioso.

Preziosi sono infatti i dettagli dei guanti da donna modello Carla di Guanti Simeone, che sono dei guanti da donna classici in pelle nappa foderati internamente in cashmere 100%. Questo modello è da abbinare con uno stile di abbigliamento classico, elegante, ma anche informale in alcuni casi, l’importante è non creare eccessive discrepanze cromatiche. Questo modello presenta cuciture interne e bordo rifinito in pelle, mentre sul dorso del guanto c’è un fiocco con degli strass e pelle drappeggiata, che rendono il guanto molto, molto femminile.

La pelle, come sempre quando si parla di Guanti Simeone, è di alta qualità, scelta e tinta appositamente, per poi essere lavorata a mano con tecniche artigianali. Con questo modello si può spaziare con i colori della finitura interna, che può essere grigia, gialla, blu o bordeaux. È questo il segreto nascosto in questo modello di guanti, un segreto da rivelare di quando in quando il bon ton relativo all’indossare i guanti permette di toglierseli. Sono dei guanti bellissimi da sfoggiare in occasioni importanti e non, purché siano occasioni fortemente socializzanti. Perché questi guanti possono essere anche occasione di conversazione: il mondo della moda e vario e variegato, che questi guanti rappresentano un’interessante evoluzione nel panorama del mondo della moda.

Le nuove tendenze fantasia: abbinarle con gli accessori

Come ogni primavera-estate che si rispetti, una nuova fantasia è dietro l’angolo nel mondo della moda. Ma qual è il modo corretto con cui abbinare i propri accessori?

OLYMPUS DIGITAL CAMERAL’estate scorsa sono stati i pois. Ora ci sono i fiori, il tartan e molto altro. Le fantasie la fanno sempre da padrone quando arriva, nel mondo della moda, la stagione primavera-estate. La bella stagione sembra ispirare allegria. Messi da parte i colori cupi dell’inverno e pronti a scoprirsi sempre di più, coloro che si apprestano a vivere la primavera estate si ritrovano comunque con un dubbio annoso che si ripropone ogni anno: come abbino gli accessori?

La questione si ripropone ogni anno o quasi per una ragione: se l’anno scorso andavano di moda i pois, non è detto che quest’anno sarebbero tornati in auge, come in effetti è successo. Per cui, ci si ritroverà, per esempio con una serie di foulard a pois e l’impossibilità di abbinarli con i nuovi indumenti che verranno acquistati.

Niente paura: su queste pagine abbiamo già spiegato il principio del mix and match, ossia la capacità di abbinare fantasie diverse senza apparire mai fuori luogo. Il principio è fondamentalmente lo stesso, sebbene non tutti si ritroveranno a proprio agio a mescolare abiti con accessori fortemente caratterizzati.

Per chi si dovesse riconoscere in questa peculiarità, il consiglio è solo e soltanto uno: evitate di ricorrere ad accessori fantasia se poi non sapete con cosa abbinarli. Ognuno di noi deve possedere nel proprio armadio delle basi da cui partire, come per esempio una giacca nera, una gonna grigia o qualcosa di simile. Lo stesso vale per gli accessori. Se si vuole possedere un paio di guanti a pois, è sempre bene comprarne un altro paio, in tinta unita, con un colore abbastanza classico, come il nero o il blu scuro.