Guanti uomo, il modello Alberto

Come devono essere dei guanti in pelle da uomo? La semplicità la fa sempre da padrone, e così è con i guanti modello Alberto di Guanti Simeone. Quest’accessorio si presta a moltissimi stili e abbinamenti, proprio grazie alla sua versatilità e alla sua semplicità

0000 guanto uomo pelle chocolateI guanti da uomo rappresentano sempre una cifra stilistica assolutamente unica, tuttavia non sono fatti semplicemente per abbigliamenti eleganti e molto chic. Come i guanti modello Alberto, guanti da uomo di Guanti Simeone, che possono essere indossati con completi elegantissimi, ma anche con completi in velluto a coste, jeans, denim e molto altro. Perfetti da portare in macchina per isolare le mani dal volante e migliorare la presa, ma sono comunque un accessorio che non può mancare nel guardaroba di nessun uomo.

Ma quali sono le caratteristiche del modello Alberto? Si tratta di un paio di guanti da uomo in pelle nappa foderati internamente in lana 100%. Il modello presenta cuciture esterne con tre venature a rilievo sul dorso, uno spacco laterale con bordo rifinito in pelle e realizzato con pelli di alta qualità, appositamente scelte e tinte dall’azienda. I guanti modello Alberto sono inoltre lavorati a mano con tecniche artigianali, che affondano le loro radici nell’esperienza che si tramanda di generazione in generazione.

Sono assolutamente vestibilissimi e presentano una fattura raffinata e di grande qualità. La lavorazione artigianale delle pelli è infatti una grande tradizione in Campania e naturalmente lo è per Guanti Simeone: qui si realizzano accessori fatti per durare nel tempo, per essere belli e resistenti come avveniva in passato, affinché chi indosserà questi guanti li percepisca come qualcosa che rappresenti appieno la propria anima, la propria personalità. Da abbinare possibilmente con un  da uomo in pelle dello stesso colore, con una 24 ore, e con delle scarpe oppure stivaletti in pelle.

Guanti e foulard, come abbinarli

I guanti e i foulard o le sciarpe possono essere abbinabili tra loro? Ecco qualche consiglio.

Gli abbinamenti non sono mai facili, soprattutto quando si parla di accessori come guanti e foulard.

borsa con guanti in tinta forest greenTra gli accessori che sarebbe bello abbinare tra loro ci sono naturalmente soprattutto i guanti e i foulard o le sciarpe. Non sempre è possibile utilizzare questi oggetti nello stesso materiale. A volte si dispone di guanti in pelle o in nappa e un foulard in seta o in acrilico. Questo non significa però che queste cose non possano stare bene insieme.

Tutto ok quando i guanti e le sciarpe sono in lana: bisogna stare attenti solo al colore del proprio abbinamento, ricordando che per esempio verde e blu stanno bene insieme, rosa e viola anche, ma che il nero e il grigio sono dei passe par tout. Le fantasie possono anche essere mescolate, attraverso il mix and match, ma è davvero glamour presentarsi a un incontro magari con guanti e sciarpa scozzesi o a pois. Generalmente lana e pelle non cozzano tra loro, così come non cozzano guanti in pelle e sciarpa in seta, anche grezza e non lavorata. Se i guanti sono in pizzo o in seta, la sciarpa o il foulard è meglio sceglierli in tessuto leggero, ma è preferibile non siano di cotone.

Infine, per quanto riguarda la scelta della lunghezza dei guanti, questa dipende grosso modo anche dal resto dell’abbigliamento che si è scelto. Se si è optato per un outfit chic e raffinato, vanno bene anche guanti lunghi o al gomito, mentre se si è scelto un outfit casual i guanti corti sono una sorta di obbligo. I guanti corti, inoltre, stanno un po’ bene con tutto, purché realizzati con materiali di qualità, made in Italy e profondamente belli. La qualità e la lavorazione sono sempre dei forti indicatori del bello, per cui farsi guidare da queste caratteristiche non può essere mai un errore.

Guanti donna: il modello Camilla

Guanti donna: ecco il modello Camilla di Guanti Simeone, che incarnano lo stile e la raffinatezza per la donna che sa osare.

guanti da donna modello Camilla (Guanti Simeone)

Sono spesso i dettagli a fare la differenza. Come quell’applicazione di una fibbia dorata che si trova sul modello Camilla di Guanti Simeone. Si tratta di guanti in pelle, nello specifico nappa, foderati in puro cashmere. L’aggiunta della fibbia non è il solo dettaglio fondamentale, ma sono presenti anche dei supporti di pelle in tinta. Questi guanti sono disponibili solo in due colori: rosso e nero, proprio come nel celebre romanzo di Stendhal.

L’ideale sarebbe indossare questi guanti per andare al lavoro o nel corso di situazioni abbastanza eleganti, ma sobrie, e solenni. Si tratta di un paio di guanti da donna molto chic e ricercati: l’eleganza e nelle linee, spezzate da quella doratura, che si fondono in un tutt’uno armonico. Sono adatti a donne al di sopra dei 30 anni, se si è troppo giovani meglio scegliere un modello più adatto alla propria età.

Come abbinare il modello Camilla? Nonostante si tratti di guanti fashion, si può pensare a una borsa o delle scarpe abbastanza classiche. Si può andare a ricercare l’abbinamento giusto nel catalogo Furla, per quanto riguarda le borse, o magari optare per qualcosa di artigianale e di locale. Per quanto riguarda le scarpe, si può cercare l’abbinamento perfetto con qualche modello classico di Guess, ma cercando di evitare i modelli in vernice, che stonerebbero in maniera epica.

La pelle in questo caso vince su tutto: se in altri casi si può spaziare sui materiali, è meglio farlo, ma stavolta no. Questi guanti hanno un retrogusto fortemente vintage per cui vanno onorati nella maniera corretta. Quindi non si deve cercare di immaginare cose insolite o strane, ma trovare il giusto equilibrio, magari condendolo con un abito o una borsa a pois.

Guanti uomo, il modello Narciso

Prendiamo in esame il modello Narciso, un’offerta di moda nell’ambito dei guanti uomo.

I Guanti Simeone non son solo disponibili in modelli classici, ma l’azienda è anche attenta ai dettami della moda. Nasce così, tra i modelli di guanti uomo, il modello Narciso, un paio di guanti in nappa foderati in puro cashmere. Il modello è cucito a mano con tre venature in rilievo sul dorso e bordo a contrasto con fodera a vista, mentre lo spacco è sotto la mano con bordo in pelle. Questi guanti sono disponibili in nero e hanno un impatto chiaramente casual.

guanti uomo in pelle modello narcisoL’ideale sarebbe abbinarli a un giubbotto di pelle con zip ma anche a un piumino, jeans e camicie scozzesi, ma anche pantaloni di velluto a coste. Sono decisamente dei guanti informali, per cui è meglio sfoggiarli in situazioni poco solenni e poco formali. Fanno eccezione gli spettacoli pubblici, come i concerti o le piece teatrali, le presentazioni di libri, il cinema. La cultura ama queste divagazioni di tendenza, soprattutto quando i riferimenti culturali sono alti.

Il nome Narciso non è infatti attribuito a caso e simboleggia il bello della moda, come da un celebre mito greco. Secondo la mitologia ellenica, infatti, Narciso era un giovane che faceva innamorare tutti di lui, ma lui respingeva tutti, in particolare i pretendenti di sesso maschile. Solo uno, Aminia, non riusciva a desistere dal suo proposito, così Narciso gli donò una spada affinché si uccidesse per amore: Aminia lo fece, invocando la vendetta degli dei. Eros, che in quanto amore si sentì respinto a sua volta, accolse la richiesta e spinse Narciso a innamorarsi di se stesso mentre si rimirava in una limpida fonte. Così al vanesio non restò che uccidersi a sua volta, con la stessa spada che aveva donato ad Aminia, e dal suo sangue in terra nacque il bellissimo fiore. Raccontiamo questo mito per far comprendere che la moda, come l’amore è condivisione: da soli, per quanto ci possiamo piacere, non serve a nulla.

Guanti donna: il modello Noemi

Modello Noemi di Guanti Simeone, un modello versatile, adatto a tutti i look pur conservando una grande eleganza.

I guanti da donna Noemi creati da Simeone Guanti (anche noto come SIM: Sim Italian Gloves) posseggono delle caratteristiche ben precise. Si tratta di un paio di guanti per donna in nappa foderata di puro cashmere, disponibili solo ed esclusivamente in colore nero, ma presentano inserti laterali, finiture, impunture e bottoni a contrasto. Lo stile è chiaramente casual, ma in realtà i guanti Noemi si adattano a tutti i look, sia eleganti che disimpegnati.

I guanti di pelle rappresentano un vero e proprio investimento per la propria immagine: sono molto comodi per guidare e quindi isolare il volante a qualunque temperatura dalle mani, ma sono anche belli da guardare, con i loro colori a contrasto, che ne fanno un accessorio assolutamente chic. Si possono indossare per andare al lavoro, e soddisfano tutte le esigenze che il proprio mestiere comporta, come pranzi o cene di lavoro, feste aziendali e così via, ma si sposano bene anche con look meno formali, come un incontro con i propri amici o con la persona amata, delle ricorrenze famigliari, delle situazioni pubbliche, degli spettacoli, teatrali o musicali in particolare.

La pelle ha anche un altro pregio, quello di aderire perfettamente alle mani. I guanti Noemi sono disponibili in diverse taglie così da adattarsi perfettamente alle mani, valorizzandole: le mani femminili sono già piccine e belle di per sé, per cui i guanti Noemi sono quasi un gioiello che si aggiunge a rendere il tutto ancor più bello.

L’ideale sarebbe indossarli abbinati a stivaletti Camper, anch’essi con impunture e bottoni a contrasto, in modo da fare pendance. Sicuramente, gli altri accessori dovranno essere in pelle nera, come scarpe e borsa e l’eventuale cintura. Dati i colori presenti per i guanti Noemi, si abbinano ad abiti o a completi in arancio, verde, viola, giallo o marrone. Assolutamente da non indossare con il rosa, il blu ciano o il magenta. Accettabile il bluette, il petrolio o il blu elettrico.